Motivo: il forum è stato bandito dall’articolo sullo stupro di una giovane donna da parte di tre richiedenti asilo afgani.

Nuovo accesso (yachtrevue.at)

8 motivi per cui è bello essere single (lustaufsleben.at)

Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto.at)

Nella nuova tendenza: Shock-Down: per quanto tempo l’economia può resistere ai blocchi? (Trend.at)

Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at)

E-Scooter a Vienna: tutti i fornitori e prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Commenti

Registrati

Connettiti con facebook

OberonFr., 22 aprile 2016 17:40

rapporto

Vorrei ringraziare i redattori per la raccomandazione elettorale involontaria. Motivo: il forum è stato bandito dall’articolo sullo stupro di una giovane donna da parte di tre richiedenti asilo afgani. Quello che pensa un tale scriba è un mistero per me. Dopo solo 5 commenti moderati, NEWS dice che il forum è chiuso, perché – le critiche agli autori apparentemente pesano più pesantemente dell’atto.

OberonFr., 22 aprile 2016 17:41

rapporto

Superi sempre te stesso, il che non è da intendersi come un complimento !! 🙁

sanuSa., 23 aprile 2016 19:55

rapporto

Mi piace ancora l’opinione di chi crede che le elezioni in Austria siano corrette. e le persone determinate. Tutto è guidato e deciso da uno completamente diverso. Più come Banana Republic !!

Registrati

Connettiti con facebook

TestorFr., 22 aprile 2016 16:09

rapporto

rispondere

Ovviamente l’8 maggio 1945 fu un giorno di gioia. L’Europa è stata finalmente liberata dal regno del terrore nazista. I nazisti ovviamente non erano felici perché avevano creduto nella vittoria finale dello stato ingiusto. Saluti al Sig. Hofer!

Rigi999Fr., 22 aprile 2016 15:29

rapporto

Questo ufficio è uno spreco di denaro, ma non può andare peggio di Fischer. Questo è già il punto più basso!

christian95Ven, 22 aprile 2016 16:00

rapporto

Così è! Anche i 9 governi statali, i 9 legislatori che lavorano a fianco del parlamento e dell’UE, i 92 reggiseni … sono tutti superflui! Ecco perché abbiamo costi amministrativi così alti!

TestorFr., 22 aprile 2016 20:55

rapporto

Gli eccessivi sussidi ai partiti in Austria, i più alti dell’UE, devono essere drasticamente ridotti; il parlamento sovradimensionato deve essere ridotto da 183 a circa 100, l’inutile Bundesrat deve essere sciolto, il governo deve essere ridimensionato di due incarichi ministeriali e di segretario di Stato (non serve);

TestorFr., 22 aprile 2016 21:02

rapporto

il numero dei dipendenti del partito deve essere dimezzato (inutile sforzo amministrativo!), la corte dei conti deve avere il diritto di controllare il finanziamento del partito; Devono essere evitati imbarazzanti viaggi di piacere da parte dei politici (ad esempio Strache in Israele, (è già stato lì diverse volte), o ÖVP o politici di SP o Gudenus a Mosca (imbarazzante!).slim4vit prezzo in farmacia

TestorFr., 22 aprile 2016 21:05

rapporto

e altro ancora! L’Austria è fortemente indebitata, circa quattro volte il bilancio statale annuale (quasi 300 miliardi) e deve quindi risparmiare. Sarebbe un peccato trasferire questo pesante fardello di debito sulle generazioni future.

Registrati

Connettiti con facebook

christian95Ven, 22 aprile 2016, 12:34

rapporto

rispondere

La «televisione dell’ordine» dal colore rosso intenso ha adempiuto pienamente al suo compito e ha presentato «indipendentemente» tutte le domande dalla sede del partito SPÖ. Di più non è possibile.

Venerdì 22 aprile 2016 10:39

rapporto

rispondere

Van der Bellen è molto bravo e deve diventare presidente. Risolverà il problema demografico in A con molti giovani e forti rifugiati dal Medio Oriente.

TestorFr., 22 aprile 2016 10:04

rapporto

Hofer ha risposto alla domanda se l’8 maggio 1945 fosse un giorno di gioia per lui (nota: guardando indietro, non era ancora nato)? La risposta era tale che solo per questo una persona pensante e storicamente cosciente non l’avrebbe mai scelto: Allo stesso modo: no, tutto ciò che riguarda la guerra non può darti piacere, anche se dovresti andare dalle vittime della guerra. Tutto dopo

TestorFr., 22 aprile 2016 10:12

rapporto

La parola «no» può essere sottoscritta: che qualcuno non è felice, che il regime di ingiustizia nazista è stato sconfitto e che la guerra più crudele era finalmente finita, ti stupisce. Con esso, Hofer ha servito i bambini che erano ancora macchiati di macchie brune e che sono rimasti irragionevoli Nipoti di ex nazionalsocialisti che erano nel VDU e poi ancora oggi nell’FPÖ.

TestorFr., 22 aprile 2016 10:16

rapporto

Scusate: invece di «allora dovrebbe», il penultimo paragrafo deve ovviamente leggere «dovrebbe pensare».

Rumor13Ven, 22 aprile 2016 10:53

rapporto

Questa è la neve dell’altro ieri che la sinistra vuole sempre tirare in ballo Attualmente abbiamo problemi completamente diversi che un van der Bellen non farebbe che esacerbare ………

Rumor13 Ven., 22 aprile 2016 11:05

rapporto

s.a. oggi ORF Televideo p.138

giuseppeverdi ven 22 aprile 2016 12:24

rapporto

Sì, e come ha detto la sinistra di sinistra Piesczek-Gradischnig, portavoce nazionale dei Verdi sull’Austria? È uno stato canaglia. Bravo, questa è una raccomandazione per il Van der Bellen. E per favore non tornare con la faccia tosta che Van der Bellen è «non partito» perché altrimenti vomiterò per tanta stupidità!

Rumor13Fr., 22 aprile 2016 12:31

rapporto

Corrisponde anche all’incidente a Salisburgo (stazione centrale) mercoledì sera ……. dove un giovane è stato picchiato in ospedale perché voleva prevenire (possibile) stupro. E QUESTO argomento (richiedenti asilo e criminalità) è anche il BP- La scelta (e la prossima scelta NR) decide.

Ven 22 aprile 2016 13:27

rapporto

testor … sono sbalordito di dover leggere sempre la tua storia decennale. Probabilmente non sai nemmeno tu stesso perché vivi nel passato. Un giro di pietà per il nostro testor, che a quanto pare demonizza tutto …

christian95Ven, 22 aprile 2016 13:56

rapporto

Era il 154,5. 1632 un giorno felice? Una cosiddetta «strega» fu bruciata ????

OberonFr., 22 aprile 2016 14:25

rapporto

@ Rumor13, nel frattempo in ORF Teletext a p.140. Anche questo argomento viene ripreso qui. Articolo: «Stupro di gruppo sul Praterstern» da parte di tre giovani richiedenti asilo afgani. Tali incidenti estremi vengono segnalati raramente. Ingrazia te stesso e inginocchiati finché non ce la fai più! : – ((

giuseppeverdi ven 22 apr 2016 15:40

rapporto

Nessun non partito, voi di sinistra dovete sopportarlo quando qualcosa è supportato da fatti. Il fatto è che i richiedenti asilo erano responsabili sia al Praterstern che a Salisburgo. Ed è anche un dato di fatto che i crimini sessuali sono aumentati statisticamente a passi da gigante da quando queste persone sono arrivate nel paese. O perché pensi che questi poster dall’aspetto sciocco siano appesi in tutti i bagni?

giuseppeverdi ven 22 aprile 2016 15:44

rapporto

… Ma non per noi. Perché allora questi poster avrebbero dovuto essere appesi (esageratamente) per 100 anni. E stranamente, nei paesi da cui provengono, alle donne non è permesso molestare o addirittura violentare, né su base religiosa né privatamente. Ma con noi lo fanno senza pensare. Perché pensi che stia succedendo? Ha fatto scintille?

Ven 22 aprile 2016 23:27

rapporto

Mi vergognerei di dover sostenere questa politica di benvenuto. Il mio post era per Testor … solo per informazioni,

Registrati

Connettiti con facebook

christian95 Ven., 22 aprile 2016 08:48

rapporto

La radio di stato rosso scuro (Mitterlehner dice «ordina la televisione») non può più fare di più per il candidato SPÖ.

JustTheTruth Ven., 22 aprile 2016, 09:19

rapporto

Ham ha anche seguito il round in TV? Tutti i candidati hanno avuto la giusta opportunità di presentarsi. Il tempo di parola è stato rispettato e, a mio parere, tutti i candidati sono stati trattati in modo equo e neutrale.

JustTheTruth Ven., 22 aprile 2016, 09:20

rapporto

Il tuo costante fastidio, abbinato a argomenti che sfidano qualsiasi significato, solo per fare un po ‘di pubblicità per feste a buon mercato, ora mi sta dando sui nervi.

giuseppeverdi ven 22 apr 2016 09:44

rapporto

Sì, JustTheTruth, come elettore di scambio, sono d’accordo con te. A parte il fatto che Hundstorfer e Hofer erano leggermente indietro nel tempo di parola, il moderatore ha cercato di essere corretto. Tranne una domanda a Hofer con il contenuto per sempre di ieri. Avrebbe anche potuto chiedere a Van der Bellen cosa ha detto del «cattivo» della sua Eva. Ma tutto sommato era giusto!

Ven 22 aprile 2016 13:34

rapporto

Bene, con lo swipe ha mostrato di nuovo per cosa veniva pagata. Avresti anche potuto chiedere perché Hundstorfer predica costantemente quanto è bravo e cosa può fare. Non tutto può essere buono come lui.

Registrati

Connettiti con facebook

Pagina 1 di 1 »

Irmgard Griss gareggia in una campagna elettorale mediatica organizzata per l’Hofburg come compagnia di una donna contro i politici giusti. Come definisce il ruolo di non politico, di borghese al di fuori dell’ÖVP e di donna

La donna in grigio con questo elegante sorriso da Sfinge siede sotto la luce al neon a un tavolo spartano e pronuncia frasi sobrie, fresche e chiare come la luce al neon. Questa foto di Irmgard Griss, l’ex presidente della Corte Suprema, la dice lunga su Griss quando è entrata in carica come capo della Commissione investigativa Hypo nel 2014 – il pubblico ha finalmente trovato uno che sembra così completamente diverso.

Adesso Griss è arrivato nelle pianure della vita politica, nel bel mezzo di una stridula campagna elettorale mediatica per l’Hofburg. Come candidato, devi raggiungere i tuoi limiti. Ad esempio, durante il divertente «viaggio elettorale» dell’ORF con Hanno Settele: «Ho la sensazione che ti stiamo infastidendo con domande non così serie», dice e sembra leggermente perplesso. «‘Plagues’ – Non lo so. Ma sì, mi piace avere una conversazione seria su un argomento, devo essere onesta», dice e incrocia le braccia. I due lottano e ancora non riescono a trovarsi, molto vero Un momento in TV. Comunque, Griss deve guidare una macchina in una campagna elettorale ed essere divertente, alzare un tavolo e fare un test di inglese, raccontare barzellette di corte e ridere educatamente alle gag di Richard Lugner.

L’anti-politico

Signora Griss, dov’è la dignità dei candidati in campagna elettorale? Il «casting dei candidati» è impegnativo, ma – tuttavia – non nuoce alla dignità dei candidati. Lo spero almeno. Perché se qualcosa offenda la dignità è sempre una domanda valutazione da parte di altri.

Barzellette, doppie interviste agli sposi, test di inglese. È così che immaginavi una campagna elettorale? No, ma non avevo proprio un’idea concreta.

Perché sopporti tutto questo e non dici: «Non ho intenzione di farlo?» Una bella domanda. Se rifiuti qualcosa, sei sollevato. Se lo accetti, forse non dignitoso. Tra Scilla e Cariddi.

I politici hanno troppa paura di tracciare confini personali nella campagna elettorale? In campagna elettorale si vuole e si deve rivolgersi a quante più persone possibile. E i gusti sono diversi. Spesso bisogna mettere da parte le sensibilità personali.

Come unico candidato alla presidenza, non volevi fare artigianato per la donna «viennese» – un’opera d’arte per una rivista femminile, perché è questo il tuo limite? Non ho mai fatto artigianato, nemmeno con i bambini. Avrei dovuto fare qualcosa che non avrei mai fatto altrimenti.

Il politologo britannico Colin Crouch dipinge un quadro cupo del sistema politico nel suo libro «Post-Democracy»: Siamo già nel mezzo di una «democrazia fittizia, messa in scena come uno spettacolo» durante la campagna elettorale presidenziale? Non ne siamo lontani. E i media fanno la loro parte.

E vuoi avventurarti nel mondo? Sono sempre stato attratto dalle sfide. E sono anche convinto di poter fare la differenza.

Queste costanti domande what-if ai candidati – come nascondi il fatto che sei già infastidito da loro mettendoti nella posizione dell’interrogante. Stai solo facendo il tuo lavoro.

Irmgard Griss vuole diventare la prima donna nello stato, ma non soddisfa alcune delle esigenze di essere un politico: l’avvocato deve ascoltare questa critica ora. Ad esempio dalla doyenne Anneliese Rohrer di «Presse», che Griss attesta «purtroppo non ha un acuto senso della natura politica delle sue dichiarazioni». Quando dice nel «Falter»: «Non era il caso che i nazisti mostrassero solo una brutta faccia dall’inizio» – e nello «ZiB 2» aggiunge che la gente era stata sedotta descritto come «normale» come 9000 euro.

Irmgard Griss è criticato da alcuni per tali dichiarazioni, altri nuovi arrivati ​​politici come l’ex giornalista e il mandato rosso dell’UE di oggi Eugen Freund sono stati addirittura derisi per i fallimenti – aveva detto nella campagna elettorale dell’UE quando gli è stato chiesto del salario medio di un lavoratore. : «Non lo so – circa 3000 euro lordi?»

In un commento, Anneliese Rohrer afferma di non avere «un acuto senso per l’aspetto politico delle sue dichiarazioni». Il non politico che tuttavia vuole diventare capo di stato – come va? Ciò che non è ancora può ancora essere. A proposito, è molto valutazione soggettiva.

Solo un’opinione. Lei è stato anche criticato da numerosi politici per la distruzione dei verbali dell’inchiesta Hypo. La loro reazione: ha mostrato come funzionava la politica austriaca, con le tattiche di partito in primo piano. Hai un rapporto tattico con la verità: ciò che è utile al partito è vero, almeno al momento e spesso solo in apparenza.

Dichiari che non consiglieresti nessuno per soldi. Riuscirai a sopravvivere in politica senza consigli? Non è certo facile e non senza rischi. Dalla mia esperienza fino ad ora, posso ben capire che i politici chiedano una consulenza intensiva. Penso sempre a cosa posso fare meglio. E ricevo anche molti buoni consigli.

Un cittadino senza terra

Il padre di Irmgard Griss era un contadino e consigliere dell’ÖVP, l’avvocato è sempre stato considerato un borghese, ma non un buon nero. Il controverso governo nero-blu di Wolfgang Schuessel non è ancora un problema politico per loro; Schüssel ha affrontato questioni importanti come la riforma delle pensioni o il risarcimento dei lavoratori forzati, spiega Griss, alcuni membri del governo non sarebbero stati all’altezza del compito – e suona quasi come il suo concorrente ÖVP Andreas Khol, che è ancora un convinto difensore degli anni di Schüssel.

La casa dei genitori è profondamente cattolica, Griss frequenta ancora regolarmente le funzioni domenicali nella sua parrocchia a Graz. Non necessariamente come credente conformista, però. «Le donne devono avere gli stessi diritti degli uomini nella chiesa», dice nel nuovo libro di interviste della giornalista «Kleine Zeitung» Carina Kerschbaumer.